“A pennello”, mostra dedicata a Gianluigi “Didi” Coppola

c.s.: Coppola il fumettista; Coppola l’illustratore; Coppola il pittore di mare ma anche Coppola il caricaturista. Si svilupperà su più traiettorie la mostra “A pennello”, dedicata a Gianluigi “Didi” Coppola, ideata per raccontare, a poco più di un anno dalla sua scomparsa, la versatile personalità di questo artista. L’esposizione, promossa dalla Società Economica (della quale era socio) su input della famiglia e con la collaborazione del Comune di Chiavari, il patrocinio della Fondazione Arnaldo e Alberto Mondadori e il contributo della Sergio Bonelli Editore, è curata da Ferruccio Giromini (giornalista, critico e storico dell’immagine), insieme agli architetti Pablo Pagés e Bruno Ronco.


A pennello”. Dal 18 febbraio al 19 marzo, la mostra dedicata a Gianluigi “Didi” Coppola, tra illustrazione, fumetti e pittura.


L’itinerario espositivo ricostruirà la lunga carriera di Coppola, fra l’Italia e la Gran Bretagna e avrà due prestigiose sedi espositive: palazzo Rocca e palazzo Ravaschieri, articolandosi in sei sezioni complementari:

  • A Palazzo Ravaschieri, in cinque sale, sarà documentata l’attività di illustratore, di fumettista e la pittura di navi.
  • A Palazzo Rocca, in tre sale del piano nobile, prenderanno posto le attività grafiche più legate all’ambiente cittadino, con i ritratti di personaggi e negozi chiavaresi e le esilaranti caricature legate a due manifestazioni annuali che si tenevano in città: Carnevaleide e Balnearia.

Dopo l’inaugurazione di sabato 18, si potranno ammirare le opere di Coppola sino al 19 marzo, mentre nel corso della mostra verranno promossi alcuni eventi collaterali, legati alle diverse anime di “Didi”, con la partecipazione di colleghi, amici e personaggi del settore. Così spiega il curatore Ferruccio Giromini: “L’articolata attività espressiva di Coppola, ha avuto inizio nel campo del fumetto, si è poi sviluppata nel settore dell’illustrazione editoriale e si è conclusa con la pittura di mare, senza dimenticare una divertita attività collaterale di ritrattistica e caricatura. La mostra documenta queste quattro facce di una personalità artistica e umana ricca di pregi e di sfumature”.
Così il presidente della Società Economica nell’introduzione del catalogo che correda la mostra: “La classe n’est pas de l’eau. Ci vogliono stile, intelligenza, ironia per fare di un uomo, un grande uomo, se ci si aggiunge poi anche il talento, allora ci si trova davanti ad un grande artista. Grande uomo e grande artista, un connubio niente affatto scontato, che nel caso di Gianluigi “Didi” Coppola coincide perfettamente, anzi, per dirla con il titolo di questa mostra a lui dedicata, una doppia definizione che gli calza
a pennello

Biografia:

Trasferitosi nel 1949 a Milano per lavorare al giornale a fumetti Goal edito da La Gazzetta dello Sport, affianca Ferdinando Tacconi per Nat del Santa Cruz e Franco Paludetti per Sciuscià, due serie tra le più caratterizzanti il fumetto italiano del dopoguerra.

Nel 1954 parte per Londra, dove lavora per due decenni, come fumettista per serie western e belliche, ma anche illustratore per gialli e romanzi classici, nonché come designer pubblicitario.

Nel 1979 inizia una lunga collaborazione con gli Oscar Mondadori, illustrando classici per ragazzi e partecipa con gli amici Emanuele “Lele” Luzzati e Flavio Costantini alla rivoluzionaria enciclopedia per ragazzi Io e gli altri (1979-73, con aggiornamenti fino al 1986), senza farsi mancare collaborazioni con Playboy PenthouseDylan Dog Martin Mystère, libri didattici per la Cideb di Rapallo (GE) e la ritrattistica e pittura di mare, con precisione certosina di vascelli d’epoca e imbarcazioni contemporanee.

“A pennello” L’opera in immagini di Gianluigi “Didi” Coppola

Dal 18 febbraio al 19 marzo 2017

Chiavari (Ge)

Sedi espositive: Palazzo Rocca e Palazzo Ravaschieri

Orari: da martedì a venerdì, dalle ore 15, alle ore 18; sabato e domenica anche al mattino, dalle 10 alle12.

Info: http://www.societaeconomica.it

Inaugurazione sabato 18 febbraio, ore 11 presso la sede della Società Economica

Calendario eventi collaterali:

Nel corso delle quattro settimane di esposizione, altrettanti appuntamenti di approfondimento, offriranno momenti di confronto sulla personalità di “Didi” Coppola e sulla sua arte. Queste le date già fissate:

  • Sabato 25 febbraio, ore 16, sala presidenziale della Società Economica: Enzo Ragazzini “Il periodo londinese”
  • Sabato 4 marzo, 16, sala presidenziale Società Economica: Enrico Bertozzi “La Scuola del Fumetto” e Fausto Oneto “La mia amicizia con Didi”
  • Sabato 11 marzo, ore 16, sala presidenziale Società Economica: Franco Casoni “Carnevaleide e Balnearia”
  • Giovedì 16 marzo, ore 10, “Incontro con le scuole” a cura di Nicola Parrella, con visita guidata alla mostra.
Soggetto e sceneggiatura: Giancarlo Malagutti Disegni: Gianluigi Coppola Copertina: Giancarlo Alessandrini

Per leggere l’articolo completo, click qui: “A pennello”, mostra dedicata a Gianluigi “Didi” Coppola
c.s.: Coppola il fumettista; Coppola l’illustratore; Coppola il pittore di mare ma anche Coppola il caricaturista. Si svilupperà su più traiettorie la mostra “A pennello”, dedicata a Gianluigi “Didi” Coppola, ideata per raccontare, a poco più di un anno dalla sua scomparsa, la versatile…
Comunicati stampa, Mostre
afnews.info

Annunci