Le rondini imprigionate di Kabul diventano un film d’animazione

Dal romanzo Le rondini di Kabul” di Yasmina Khadra, è in lavorazione la casa di produzione francese Les Armateurs un lungometraggio in animazione 2D con la regia di Zabou Breitman ed Eléa Gobbé-Mevellec.

Un progetto promosso da Julien Monestiez e Didier Brunner, che ripropone una vicenda ambientata nella Kabul di inizio nuovo millennio, schiacciata sotto il giogo del regime talebano: i coniugi di lungo corso Atiq e Mussarat non hanno più parole da scambiarsi, mentre ai giovani e appassionati Mohsen e Zunaira bastano i gesti per trasmettersi il sentimento che li lega .

Quando un gesto apparentemente insensato di Mohesn farà precipitare nella tragedia il destino della seconda coppia, sarà la “vecchia” Mussarat, con un atto di sacrificio, a restituire al proprio uomo la capacità di amare.

Il film è realizzato con la participazione del Centre National du Cinéma et de l’Image Animée, con il sostegno del Programma MEDIA dell’Unione Europea e di PROCIREP e di ANGOA.

Per leggere l’articolo completo, click qui: Le rondini imprigionate di Kabul diventano un film d’animazione
Dal romanzo “Le rondini di Kabul” di Yasmina Khadra, è in lavorazione la casa di produzione francese Les Armateurs un lungometraggio in animazione 2D con la regia di Zabou Breitman ed Eléa Gobbé-Mevellec.

Un progetto promosso da Julien Monestiez e Didier Brunner, che ripropone una…
Animazione, Eric Rittatore, Video
afnews.info

Annunci